1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Contenuto della pagina

LINEE STRATEGICHE DI SVILUPPO DEL PAT

 
 

Il Piano di Assetto del Territorio (PAT) è lo strumento di pianificazione, adottato dal comune di Jesolo, che delinea le scelte strategiche di assetto e sviluppo per il governo del territorio. Individua le specifiche vocazioni e le invarianti di natura geologica, geomorfologica, idrogeologica, paesaggistica, ambientale, storico-monumentale e architettonica, in conformità agli obiettivi e indirizzi espressi nella pianificazione territoriale di livello superiore e alle esigenze della comunità locale.
Gli obiettivi strategici che il P.A.T. di Jesolo persegue sono: la valorizzazione dell’ambiente, la riqualificazione del paesaggio e il completamento dei servizi e delle infrastrutture urbane.

 
 
 

AMBIENTE

La strategia ambientale mira a promuovere e valorizzare la zona della laguna, i fiumi, il parco agrituristico e la zona ciclabile. L’amministrazione punta sulla qualità ambientale come garanzia per abitanti e turisti che troveranno in Jesolo una città ecosostenibile.

  • Laguna: conservare gli habitat, tutelare le risorse vegetali, ittiche e faunistiche, e promuovere una fruibilità sostenibile per finalità scientifiche, didattiche e ricreative.
  • Fiumi Sile e Piave: valorizzare il corridoio ecologico essenziale per la migrazione, la distribuzione geografica e lo scambio genetico di specie vegetali e animali. Sarà inoltre agevolata la loro navigabilità come percorsi turistici, con la predisposizione di strutture di supporto alla navigazione fluviale quali pontili e attracchi per houseboat. È previsto il posizionamento di unità abitative galleggianti, secondo standard di elevata sostenibilità ed eco-compatibilità.
  • Mobilità ciclopedonale: andrà a collegare la visita turistica della laguna con quella dell’entroterra e della costa. In questo modo si miglioreranno le relazioni tra centri abitati e frazioni, ottimizzata l’accessibilità alle aree di pregio ambientale, ai servizi e ai centri urbani. Saranno realizzati punti panoramici e spazi per la sosta, piantumazioni di decoro sul percorso e valorizzare gli elementi di interesse quali manufatti storici.
  • Parco rurale agrituristico: promuovere la residenza turistica nel paesaggio rurale riqualificato, soprattutto nelle aree periurbane.
 

PAESAGGIO

Le tipologie d' intervento previste per la riqualificazione del paesaggio interessano:

  • Lido e Arenile: riqualificazione delle strutture ricettive e dei servizi di balneazione, con elevati standard di qualità architettonica, rispetto ambientale, tecnologia, sicurezza e accessibilità. Potenziamento o ricostruzione del sistema di dune in spiaggia, realizzazione di percorsi didattici protetti e pontili sul mare da adibire a passeggiata panoramica, con spazi di servizio, pubblici esercizi, terrazze panoramiche e strutture per l’approdo.
  • Ilcentro urbano di Jesolo: il PAT prevede il completamento dell’area agro-produttiva di via Roma Sinistra e il rafforzamento della dorsale del commercio che si trova lungo via Roma Destra, assicurando la razionalizzazione degli accessi e conservando gli spazi aperti verso la laguna e il Fiume Sile - Piave Vecchia.
  • Il territorio agricolo: recupero delle corti rurali, cura dei corsi d’acqua, manutenzione di alberature di valore ambientale e sostituzione degli esemplari malati, riqualificazione dei sentieri e delle strade agrarie con apertura al pubblico per uso pedonale, ciclabile e per l'equitazione, manutenzione delle sedi stradali esistenti, salvaguardia della vegetazione non produttiva (siepi, alberature autoctone, zone boschive) in quanto elemento caratterizzante il paesaggio.
 

SERVIZI E INFRASTRUTTURE

Il completamento dei servizi e delle infrastrutture riguarda:

  • Viabilità: con l’obiettivo di dare armonia a un tessuto viabilistico discontinuo, il PAT indica alcuni tracciati preferenziali di rilevanza strategica: autostrada del mare, bretella di circonvallazione est (da rotatoria Bennet a piazza Torino), Litoranea Veneta - nel tratto che coinvolge i fiumi Sile e Piave.
  • Area logistica e produttiva: completamento dell’area agro-produttiva di via Roma Sinistra e rafforzamento della dorsale del commercio che si trova lungo via Roma Destra, assicurando la razionalizzazione degli accessi e conservando gli spazi aperti verso la laguna e il Fiume Sile - Piave Vecchia.
 
 

In questo progetto di sviluppo strategico del territorio sono state rese partecipi due classi 5 dell’Istituto Superiore “Scarpa - Mattei” di San Donà di Piave.
 

«Particolare attenzione stiamo rivolgendo e rivolgeremo agli istituti scolastici e all'insegnamento. Il mondo del lavoro è cambiato totalmente e dalla scuola dobbiamo ripartire perché i giovani possano trovare un futuro nella loro terra». 
 

Queste le parole dell’assessore all’urbanistica Otello Bergamo che insieme allo studio Proteco, il quale affianca il comune nella predisposizione del PAT con l'architetto Francesco Finotto, ha presentato un video esplicativo delle fasi tecniche di progettazione del PAT; mentre l'architetto Giovanni Campeol ha illustrato ai giovani futuri geometri il documento direttore di sviluppo del PAT nell'ambito lagunare.
Gli incontri divulgativi con la scuole sugli strumenti urbanistici attuativi, grazie alla collaborazione della professoressa Paitowschi, sono importantissimi per condividere questa esperienza formativa e tecnica per gli studenti.

 
 
 

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Fax: 0421 359360 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it