1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale
  3. Menu di Sezione
Stemma Comune di Jesolo
 

Contenuto della pagina

SPORTELLO PER L’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

 

L’attività dello sportello per l’amministrazione di sostegno è momentaneamente sospesa.

 
 

CHI E’ L’AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO?
L’Amministratore di sostegno (Ads), istituito con la Legge n. 6 del 9 gennaio 2004, è un soggetto nominato dal giudice tutelare per seguire, anche temporaneamente, gli interessi personali e patrimoniali di una persona priva in tutto o in parte di autonomia, a causa di una condizione di fragilità. La finalità è quella di “assicurare la migliore tutela, con la minore limitazione possibile della capacità di agire, delle persone in tutto o in parte prive di autonomia nell’espletamento delle funzioni della vita quotidiana, mediante interventi di sostegno temporaneo o permanente” (legge n.6 del 9 gennaio 2004, art. 1).

QUANDO PUO’ ESSERE NOMINATO?
L’Ads può essere nominato in varie situazioni che comprendono sia la perdita totale e permanente dell’autonomia personale sia la perdita parziale e/o temporanea.

A CHI PUO’ SERVIRE L’ADS?
Le persone che possono aver necessità di un amministratore di sostegno sono persone con disabilità di ordine fisico, intellettivo, psichico o sensoriale, anziani non autosufficienti, persone con malattie degenerative o in fase terminale, persone con problemi di salute mentale o di dipendenza patologica da sostanze, alcool o gioco d’azzardo, persone con grave disagio sociale. L’amministratore di sostegno non serve quando il contesto familiare assicura una protezione adeguata e non vi è la necessità di compiere atti di rilievo amministrativo o patrimoniale che la persona non è più in grado di fare in autonomia e che non sono delegabili.

CHI PUO’ RICHIEDERE LA NOMINA DI UN ADS?
La domanda può essere presentata dallo stesso interessato, dal coniuge, dalla persona stabilmente convivente, dai genitori, dai figli, fratelli o sorelle, o da altro parente entro il IV grado o affini entro il II (suoceri, generi e nuore, cognati), dal tutore, dal Pubblico Ministero, dai responsabili dei servizi sanitari e sociali.

CHI PUO’ ESSERE NOMINATO ADS?
Il giudice tutelare nomina l’Ads scegliendo preferibilmente tra le persone che sono più vicine, in termini affettivi, all’interessato (parenti, amici, conoscenti). Se ciò non fosse possibile o opportuno può conferire l’incarico ad un professionista (avvocato, commercialista, medico) o a un volontario. La legge vieta di nominare Ads gli operatori dei servizi pubblici o privati che hanno in cura o in carico il beneficiario.

QUALI COMPITI E POTERI HA L’ADS?
All’Ads compete la cura degli interessi personali e patrimoniali del beneficiario, nei limiti dei poteri stabiliti dal giudice tutelare nel decreto di nomina. In relazione alle diverse situazioni, l’Ads potrà solo assistere oppure sostituire completamente il beneficiario nel compimento degli atti.

SPORTELLO PER L’AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO
A Jesolo è attivo uno sportello specifico per la promozione ed il sostegno dell’istituto dell’amministrazione di sostegno nei comuni limitrofi. La gestione dello sportello è affidata all’Associazione di volontariato ADS Rete di solidarietà, sulla base della convenzione di collaborazione sottoscritta tra il tribunale di Venezia, i comuni che sostengono anche il Giudice di pace di San Donà di Piave, la camera degli avvocati di San Donà di Piave e l’associazione ADS Rete di Solidarietà. Lo sportello lavora in rete con i servizi sociali dei comuni, i servizi specialistici dell’ULSS (aree disabilità, dipendenze, salute mentale), l’ospedale, le case di riposo e le strutture specialistiche di accoglienza, il volontariato.

I SERVIZI DELLO SPORTELLO:

  • Informazioni sulla figura dell’Ads, sull’amministrazione di sostegno e prima valutazione sull’opportunità o necessità di attivazione.
  • Supporto tecnico per la predisposizione del ricorso per la nomina di un Ads e di eventuali istanze da inoltrare al Giudice. Lo sportello garantisce anche un servizio di inoltro e ritiro della documentazione presso la Cancelleria del Tribunale di Venezia per facilitare da un lato l’utenza, dall’altro la Cancelleria.
  • Consulenza specialistica e legale in collaborazione con la Camera degli Avvocati di San Donà di Piave.
  • Ricerca e formazione di volontari interessati a svolgere il ruolo di Ads come scelta di cittadinanza attiva e di solidarietà sociale.
 

Lo Sportello lavora in rete con i Servizi sociali territoriali, i Servizi specialistici dell’ULSS (Centro di Salute Mentale, Servizio per le dipendenze, Servizio Disabilità adulta) e le strutture residenziali. Allo Sportello si possono rivolgere:

  • i professionisti dei servizi sociosanitari pubblici e privati territoriali;
  • le persone residenti nei comuni limitrofi.
 

Lo Sportello è gestito dall’Associazione di volontariato AdS Rete di Solidarietà.
I servizi sono gratuiti. A carico dell’utente rimangono i costi delle marche da bollo richieste dal Tribunale.

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it