STATO DI GRAVE PERICOLOSITÀ PER GLI INCENDI BOSCHIVI

 
Informazioni per la prevenzione degli incendi boschivi
 

Il Comune di Jesolo rientra nell'elenco dei comuni per i quali è stato dichiarato lo stato di grave pericolosità per gli incendi boschivida parte del Direttore della Protezione civile e Polizia Locale della Regione Veneto.

Tutti, residenti e turisti, siamo perciò chiamati ad adottare comportamenti corretti, che possano ridurre la probabilità di innesco e propagazione di un incendio.
Quali sono gli ambiti principali della vita quotidiana nei quali porre la massima attenzione, per evitare di danneggiare il patrimonio boschivo e mettere a rischio l'incolumità pubblica?

Come regola generale, è vietato a chiunque accendere un fuoco all’aperto nei boschi o a distanza minore di m 100 dagli stessi. È sempre vietata l’accensione di fuochi in presenza di vento.

Per segnalareun incendio boschivo, contatta i numeri:
- 115 Vigili del Fuoco
1515 Carabinieri Forestali
 
Essere consapevoli di queste importanti raccomandazioni aiuterà a ridurre il rischio di incendio:

 

All’interno dei boschi, e a meno di m 100 da essi, non è permesso bruciare residui vegetali agricoli e forestali; nell’esecuzione di lavori agricoli non usare apparecchi che producono fiamme libere o che diffondono scintille e non usare esplosivi; non appiccare il fuoco a prati, argini, terreni incolti

 
 

Negli edifici rurali curare la manutenzione degli impianti e conduttori elettrici per evitare scariche, guasti elettrici o cortocircuiti con produzione di scintille; segare frequentemente i prati e ripulire dalla vegetazione infestante delle aree adiacenti a abitazioni e fabbricati, tenere il terreno sgombro da rifiuti e altro materiale facilmente infiammabile; effettuare il taglio e la potatura dei rami degli alberi in vicinanza delle abitazioni

 
 

Sigarette, fiammiferi: spegnerli completamente ma non per terra, usare posacenere e non gettare a terra mozziconi di sigaretta (né dai finestrini di auto, treno ecc, né passeggiando)

 
 

Cucinare: la cottura di cibi è vietata nello stato di grave pericolosità ed è permessa nello stato ordinario solo in aree attrezzate indicate da specifica cartellonistica; durante la cottura sorvegliare il braciere e non abbandonare il fuoco senza aver prima verificato che tutte le braci siano spente

 
 

Rifiuti: non abbandonare rifiuti in bosco: carta e plastica sono facilmente infiammabili. Usa gli appositi cestini o portali a casa

 
 

Auto:  non parcheggiare l’auto o la moto su erba e foglie secche: il tubo di scarico rovente potrebbe incendiarle. Parcheggiare l’auto in aree consentite per non creare intralcio e facilitare l’evacuazione in caso di incendio

 
 

Manifestazioni: adottare tutti gli accorgimenti necessari a prevenire il rischio incendi boschivi in occasione di spettacoli pirotecnici o con lancio di mongolfiere di carta o lanterne cinesi

 
 

Turismo: i proprietari, i gestori o i conduttori di attività turistiche e ricreative ubicate in vicinanza di aree con vegetazione boschiva o naturale spontanea, sono tenuti a mantenere in efficienza le fasce limitrofe a confine ed aggiornati i sistemi di difesa antincendio: Le aree destinate a parcheggio vanno mantenute libere da erbacce, rifiuti e combustibili infiammabili

 
 

Servizi: curare la periodica rimozione e pulitura di erba secca, rovi, residui vegetali, rifiuti e altro materiale infiammabile dalle banchine, le cunette e le scarpate stradali; eseguire le periodiche cure colturali sotto le linee elettriche, nelle fasce di rispetto laterali e nelle immediate adiacenze delle medesime

 
 

Consulta il vademecum  all'indirizzo http://www.ambienteveneto.it/incendi/index.html , per prendere consapevolezza dei comportamenti assolutamente vietati nel corso dello stato di criticità.

Allo stesso indirizzo è possibile consultare i Bollettini di Pericolo Incendi Boschivi ed il vademecum che informa sul pericolo in generale degli incendi boschivi.

 

Fonte: Ufficio Comunicazione del Comune di Jesolo
e-mail comunicazione@comune.jesolo.ve.it

 

Segui Città di Jesolo:

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito