1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Contenuto della pagina

CONTRIBUTO REGIONALE PER L'ELIMINAZIONE DI BARRIERE ARCHITETTONICHE L.R. 16/07

 

contatti

Responsabile Stefania Rossignoli
Referenti Barbara Masarin
Dove rivolgersi U.O. Servizi Sociali
Indirizzo Municipio via S. Antonio 11 (1° piano)
Orario lunedì e venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì dalle 15 alle 17.30
Telefono 0421 359189
Fax 0421 359183
E-mail  barbara.masarin@comune.jesolo.ve.it

 
 

Descrizione del servizio

E’ un contributo erogato annualmente che può essere richiesto per l’eliminazione di barriere architettoniche negli edifici privati nei quali la persona con disabilità ha abituale e stabile dimora (residenza o domicilio) oppure riguardare il posto di lavoro occupato in modo stabile dalla persona disabile e per opere che eliminino ostacoli alla sua mobilità. E’ ammesso il contributo limitatamente ad una sola casa oltre a quella di dimora effettiva e comunque adibita ad utilizzo personale. Il contributo viene concesso anche per l’acquisto di facilitatori della vita di relazione: montascale, pedane mobili, elevatori o simili. Rientrano nella normativa anche i contributi per l’adattamento di veicoli destinati alla guida dei titolari di patente speciale o per l’adattamento di veicoli per il trasporto di soggetti disabili.

Torna ad inizio pagina.
 

Requisiti del richiedente

La domanda può essere presentata da:

  • soggetti privati proprietari o locatari di edifici e spazi privati aperti al pubblico (art. 12)
  • persone con disabilità, coloro i quali li abbiano a carico, i soggetti che li rappresentano secondo le norme del codice civile, che risultino proprietari, usufruttuari o locatari di case di civile abitazione e di edilizia residenziale agevolata (art. 13)
  • titolari di imprese per l’adeguamento del posto di lavoro (art. 13)
  • enti e soggetti privati per l’acquisto e la posa in opera di facilitatori della vita di relazione (art. 14)
  • soggetti privati per l’adattamento dei mezzi di locomozione (art. 16)
  • non aver eseguito le opere né acquistato gli ausili/attrezzature alla data di presentazione della domanda in Comune. È facoltà del richiedente presentare contestualmente a questa domanda anche la domanda ai sensi della L. 13/89 .
Torna ad inizio pagina.
 

Modalità di richiesta

Richiesta scritta su stampato predisposto dall’ufficio Politiche Sociali, con allegati richiesti, da presentare agli uffici delle Politiche Sociali o all’Ufficio Protocollo del Comune di Jesolo.

Torna ad inizio pagina.
 

Modalità di erogazione

Il contributo viene liquidato in seguito alla presentazione delle fatture quietanzate, e alla verifica da parte del Comune della regolare realizzazione dei lavori o dell’effettivo acquisto degli ausili. La liquidazione a puro titolo indicativo verrà effettuata l’anno successivo rispetto alla richiesta.

Torna ad inizio pagina.
 

Moduli

Torna ad inizio pagina.
 

Documentazione da presentare

Per opere e facilitatori in edifici privati (artt. 12-13-14):

  • domanda da parte del disabile o da coloro i quali l’abbiano in carico o la rappresentino secondo le norme del codice civile
  • preventivo di spesa comprensivo di IVA agevolata (4%) che comprenda anche le spese funzionalmente connesse per la realizzazione delle opere
  • certificato di invalidità o certificato medico in carta semplice che attesti la disabilità dell’interessato
  • copia fronte-retro di un documento di identità
  • copia dell’autorizzazione comunale inerente l’opera (se necessaria).
 

Per adattamento di mezzi di locomozione privati in funzione delle minorazioni fisiche anatomiche e funzionali (art. 16, comma 1):

  • certificazione attestante le condizioni di menomazione o di disabilità del richiedente interessato alla guida
  • certificazione attestante l’abilitazione alla guida
  • descrizione delle modifiche da apportare
  • preventivo di una ditta specializzata munita di autorizzazione a compiere gli adattamenti richiesti
  • la specificazione di eventuali domande avanzate per lo stesso fine, con riferimento alla Legge 104/92 art. 27
  • tipo di veicolo, targa e anno di immatricolazione
  • copia fronte-retro di un documento di identità.
 

Per adattamento di mezzi ai fini del trasporto di persone con disabilità (art. 16, comma 2):

  • documentazione attestante a norma di legge le condizioni di disabilità della persona interessata al trasporto
  • autocertificazione che dichiari che la persona trasportata è sprovvista di patente o che non è più in grado di guidare
  • descrizione delle modifiche o degli adeguamenti che si intendono apportare accompagnata da preventivo di una ditta specializzata munita di autorizzazione a compiere gli adattamenti richiesti
  • copia fronte-retro di un documento di identità.
Torna ad inizio pagina.
 

Costi

Marca da bollo di 16,00 euro da allegare alla domanda.

Torna ad inizio pagina.
 

Scadenze

La data entro cui presentare le domande viene decisa ogni anno con Delibera di Giunta Regionale. Le domande presentate successivamente alla data stabilita avranno validità per l'anno seguente.

Torna ad inizio pagina.
 

Normativa di riferimento

Allegato A DGR N. 2422 del 08.08.2008 – Disposizioni applicative relative alla Legge Regionale 16/07

Torna ad inizio pagina.
 

Info su questa scheda

Responsabile aggiornamento: Sonia Carrer
CODICE SCHEDA: SS 33
Ultima Modifica: 24/10/2014

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Fax: 0421 359360 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it