Descrizione del servizio

I titolari di scarichi di acque reflue domestiche o assimilate in zone non servite dalla pubblica fognatura devono richiedere l'autorizzazione ad immetterle, previo idoneo trattamento, in acque superficiali o negli strati superficiali del suolo per sub-irrigazione;
L'autorizzazione allo scarico delle acque reflue è necessaria per ottenere il certificato di agibilità di un immobile.

Torna ad inizio pagina.
 
 

Requisiti del richiedente

Può essere presentata dal proprietario o titolare di permesso di costruire e/o conduttore di edifici, o parti di edifici, non collegati o non collegabili alla pubblica fognatura.

Torna ad inizio pagina.
 
 

Modalità richiesta

Il richiedente deve compilare il seguente modello:

 (398.5 KB)CdR_53_1_A - Domanda di autorizzazione allo scarico di acque reflue domestiche o assimilate (398.5 KB).
Torna ad inizio pagina.
 
 

Modalità erogazione

L'autorizzazione viene rilasciata entro il termine di 60 giorni dalla data di presentazione della domanda. Il richiedente, o suo delegato, ritira l'autorizzazione presso l'Ufficio Amministrativo Tecnico - 2° piano - Ufficio Tecnico

Torna ad inizio pagina.
 

Documentazione da presentare

Qualora la documentazione non sia già stata acquisita agli atti del Comune e facenti parte del progetto edilizio è necessario presentare:

Torna ad inizio pagina.
 
 

Costi e modalità di pagamento

Al momento del ritiro dell'autorizzazione è necessario presentare:

  1. una marca da bollo da € 14,62
  2. la ricevuta del versamento effettuato presso la Tesoreria comunale (Cassa di Risparmio di Venezia - Agenzia di Jesolo Centro) per i seguenti importi:
    1. diritti di segreteria  € 0,55
    2. diritti di stampato € 0,20
    3. costi d'ufficio € 100,00
    4. (per il versamento alla Tesoreria viene rilasciata apposita reversale provvisoria)
  3. eventuale delega scritta con allegata fotocopia del documento di riconoscimento del titolare
Torna ad inizio pagina.
 
 

Scadenze o validità

L'autorizzazione ha validità quadriennale ed è rinnovata automaticamente alla scadenza qualora non siano intervenute modifiche al sistema di fognario o alla qualità delle acque reflue prodotte. L'autorizzazione decade nel caso in cui la zona sia successivamente servita da rete fognaria comunale.

Torna ad inizio pagina.
 
 
 

Notizie utili

Se viene attivato uno scarico senza autorizzazione, la legge prevede sanzioni molto elevate che vanno da un minimo di € 6.000,00 ad un massimo di € 60.000,00; tali sanzioni sono stabilite da un minimo di € 600,00 ad un massimo di € 3.000,00 qualora lo scarico sia relativo ad un edificio isolato ad uso abitativo.

Torna ad inizio pagina.
 
 

Normativa di riferimento

Torna ad inizio pagina.
 
 

Link utili

http://sit.jesolo.it/portale

Torna ad inizio pagina.
 
 

Notizie utili

Se viene attivato uno scarico senza autorizzazione, la legge prevede sanzioni molto elevate che vanno da un minimo di € 6.000,00 ad un massimo di € 60.000,00; tali sanzioni sono stabilite da un minimo di € 600,00 ad un massimo di € 3.000,00 qualora lo scarico sia relativo ad un edificio isolato ad uso abitativo.

Torna ad inizio pagina.

Info su questa scheda

Responsabile aggiornamento: Chiara Panont
CODICE SCHEDA: EA 1
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito