Descrizione del servizio

Le sanzioni si applicano ogni qual volta il contribuente non effettua gli adempimenti previsti dalla legge. Il loro ammontare varia in relazione all'omissione commessa dal contribuente.
Nel campo della fiscalità locale si possono individuare i seguenti casi:

  1. omesso, parziale o tardivo versamento dell'ICI, della Tariffa rifiuti e del COSAP, che comporta l'applicazione della sanzione pari al 30% del tributo non versato o pagato in ritardo;
  2. omessa presentazione, nei termini e secondo le modalità  previste dalla legge, della denuncia originaria o di variazione ai fini dell'ICI o della Tarsu o della Tariffa rifiuti. La sanzione viene irrogata mediante avviso di accertamento e la sua misura varia dal 100% al 200% del tributo non versato; per la tariffa rifiuti è invece limitata al 100% del non versato;
  3. occupazione abusiva ai fini del COSAP. E' prevista l'applicazione di un'indennità pari al canone maggiorato del 20% e una sanzione pecuniaria pari al 100% del mancato versamento;
  4. denuncia incompleta o infedele. E' il caso in cui il contribuente ha presentato la dichiarazione, ma questa risulta priva di alcuni elementi essenziali oppure gli stessi risultano errati. Anche in tal caso la sanzione viene irrogata con apposito atto di accertamento e la sua percentuale è diversa a seconda del tributo in questione. Nel caso di ICI e Tarsu va dal 50% al 100% del tributo evaso, nel caso della tariffa rifiuti è pari all'80 % dell'evaso.
Torna ad inizio pagina.
 
 

Sanzioni

In caso di atto di accertamento il contribuente può beneficiare di una riduzione della sanzione del 75% nel caso in cui:

Torna ad inizio pagina.
 
 

Normativa di riferimento

Torna ad inizio pagina.
 
 

Info su questa scheda

Responsabile aggiornamento: Salvatore Cacace
CODICE SCHEDA: TR09
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito