1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale
  3. Menu di Sezione
Stemma Comune di Jesolo
 

Contenuto della pagina

ATTIVITA SCIENTIFICA

Opere edite a cura del Centro

  1. Trentin Silvio, dieci anni di fascismo totalitario in Italia - prefazione di Enzo Santarelli, traduzione di Antonio Capitanio, Roma, Editori Riuniti, 1975; in appendice: Appello ai Veneti guardia avanzata della nazione italiana
  2. Atti del Convegno di studio su S. Trentin - Jesolo 20 aprile 1975, Biblioteca Comunale di Jesolo - Centro di ricerca "Silvio Trentin" per la documentazione e lo studio della Resistenza nel Veneto, Vicenza, Neri Pozza Editore, 1976 [Relazioni di Antonio Capitanio, Giannantonio Paladini, Hans Werner Tobler, Leo Valiani; interventi di Maurizio Maddalena, Leopoldo Ramanzini, Angelo Ventura, Enrico Opocher, Manlio Rossi Doria; con "Lettera di Ugo La Malfa a Silvio Trentin"; in appendice "Commemorazione a Silvio Trentin" di Norberto Bobbio]
  3. Silvio Trentin un democratico all'opposizione - Guerrato Moreno, Milano, Vangelista Editore, 1981
  4. Lo stato del federalismo. Atti del colloquio di storia - Jesolo 1994, introduzione di G. Paladini e A. Ventura, a cura di Adriana Lotto, Jesolo, Centro ricerca "Silvio Trentin", 1998
  5. L'Antifascismo italiano tre le due guerre alla ricerca di una nuova unità - seminario di studi italo francese, Jesolo 2 - 3 aprile 2004, a cura di Moreno Guerrato, introduzione di Giannantonio Paladini, Jesolo, Centro Studi e Ricerca "Silvio Trentin", 2005.
 

Opere scelte di Silvio Trentin edite a cura del Centro in collaborazione con il Comune di Jesolo e il Comune di Venezia

1. Trentin Silvio, Dallo statuto albertino al regime fascista di Alessandro Pizzorusso, Venezia, Marsilio Editori, 1983

"Dallo statuto albertino al regime fascista di Silvio Trentin, uscito in francese a Parigi nel 1929 e del quale si pubblica ora la prima traduzione italiana, curata da Alessandro Pizzorusso, è l'unica esposizione del sistema costituzionale fascista che sia stata scritta, mentre il fascismo era al potere, da un giurista di elevata preparazione professionale, non sottoposto alle limitazioni della libertà di opinione alle quali erano invece soggetti gli studiosi che vivevano in quel tempo in Italia.
Pur essendo animato dalla fede politica che aveva indotto Trentin a lasciare l'insegnamento universitario e il paese all'indomani dell'approvazione delle leggi del 1925, che avevano abolito la libertà d'insegnamento, questo libro analizza il diritto fascista con la tecnica scientifica che l'autore aveva impiegato nelle opere di diritto amministrativo e che gli aveva valso dapprima la libera docenza e poi la cattedra universitaria.
La scarsa reperibilità in Italia finora dell'edizione francese ha ostacolato la collocazione di quest'opera nel posto che le compete nella bibliografia del diritto costituzionale italiano; la pubblicazione di questa traduzione consente finalmente di rimediare a tale lacuna".

Del presente volume esiste un numero limitato di copie.

 

2. Trentin Silvio, Politica e amministrazione. Scritti e discorsi 1919-1926 a cura di Moreno Guerrato, Venezia, Marsilio Editori, 1984

"Politica e amministrazione ripercorre le tappe salienti dell'esperienza politico-sociale di Silvio Trentin negli anni venti, attraverso una nutrita raccolta dei suoi più significativi scritti e discorsi del periodo.
Prima del lungo esilio francese (1926-1943), durante il quale seppe rinnovare radicalmente i termini del suo pensiero e della sua azione, Trentin si segnalò come voce autorevole dello schieramento laico-riformista, via via aderendo ai vari esperimenti unitari culminati nella costituzione dell'Unione nazionale (1924).
Fautore di un concreto programma di rinnovamento democratico e di lotta senza tentennamenti al fascismo, qualificò ulteriormente la sua azione dibattendo efficacemente il tema del riassetto istituzionale e ancor più quello della bonifica integrale.
Il volume si pone perciò come utile riferimento per una interpretazione estensiva dell'emblematica vicenda trentiniana, documentando quella prima fase liberaldemocratica che ai più è ancora poco nota.
Lo completano il saggio introduttivo di Moreno Guerrato, curatore dei testi, e una ricca appendice bibliografica che elenca le opere di Trentin del periodo 1907-1926".

Del presente volume esiste un numero limitato di copie.

 

3. Trentin Silvio, Antifascismo e rivoluzione. Scritti e discorsi 1927-1944 a cura di Giannantonio Paladini, Venezia, Marsilio Editori, 1985

"Antifascismo e rivoluzione ripercorre la vicenda umana, intellettuale e politica di Silvio Trentin negli anni del lungo esilio francese (1926-1943) e nell'inverno di lotta antifascista nel Veneto (1943-1944).
Le stazioni del percorso sono scritti e discorsi (anche questi ultimi, talvolta divenuti brevi saggi e pubblicati; altre volte, rimasti appunti a mano, e solo oggi editi): essi hanno tutti una caratteristica prevalentemente «militante», mentre i libri veri e propri scritti da Trentin in questo stesso periodo (pubblicati allora o nel dopoguerra) rimangono sullo sfondo della sorprendentemente ricca e varia attività pubblicistica dell'antico professore di istituzioni di diritto pubblico della veneziana Ca' Foscari.
Attraverso gli articoli, i saggi, i documenti qui raccolti è possibile seguire l'evoluzione inconfondibile del pensiero politico di Trentin, intellettuale conseguente e intransigente, con se stesso prima ancora che con gli altri, gigante solitario dell'antifascismo italiano in esilio, «rivoluzionario» per fede e convinzione non derivate da pietrificate ideologie, ma da un serrato, affascinante dialogo con la storia.
Completa il volume un saggio introduttivo di Giannantonio Paladini, curatore di testi".

Il presente volume è esaurito.

 

4. Trentin Silvio, Federalismo e libertà. Scritti teorici 1935-1943 a cura di Norberto Bobbio, Venezia, Marsilio Editori, 1987

"Gli scritti sul federalismo costituiscono il nocciolo teorico più consistente del pensiero di Silvio Trentin.
Essi furono stesi negli ultimi anni della sua vita (1935-1943) e formano la risposta dottrinale di un uomo d'azione alla minaccia per la libertà individuale che proveniva sia dallo stato totalitario fascista e nazista (e potenzialmente dallo stesso stato antidemocratico occidentale) sia dallo stato antidemocratico sovietico nella Russia postrivoluzionaria.
Il progetto politico di Trentin si può riassumere nel motto «Liberare e federare», con il quale intitolò il Movimento di Resistenza da lui fondato in Francia nel 1943.
Questo motto suggerisce l'idea di una liberazione che deve essere insieme dal potere economico e dal potere politico seguita da una unificazione degl'individui così liberati in uno stato democratico integrale quale solo può essere una federazione di gruppi autonomi sia professionali sia territoriali".

Del presente volume esiste un numero limitato di copie.

 

5. Trentin Silvio, Diritto e democrazia. Scritti sul fascismo 1928-1937 a cura di Giannantonio Paladini, introduzione di Angelo Ventura, Venezia, Marsilio Editori, 1988

"L'attenzione alle vicende italiane, soprattutto all'involuzione del sistema liberale e all'affermazione di un vero e proprio regime autoritario, è la costante, oltreché dell'attività pubblicistica, anche di quella propriamente di studio e di analisi di Silvio Trentin in Francia, negli anni tra la fine dei venti e i primi trenta.
Gli scritti sul fascismo raccolti da Giannantonio Paladini in questo quinto volume delle «opere scelte» sono, in questo senso, non soltanto parti dei libri più importanti che sull'argomento l'esule antifascista abbia pubblicato, ove si tralascino le Trasformazioni recenti del diritto pubblico italiano, del 1930, tradotto nel primo volume di questa serie; ma anche, e principalmente, «capitoli» di un unico grande studio interpretativo della nuova serie storica del nostro paese e dei connotati totalitari che essa andava assumendo.
Dell'idea che Trentin si andò facendo dei mutamenti istituzionali e politici che portarono al regime dà una definizione per molti aspetti definitiva Angelo Ventura nel suo saggio introduttivo, che colloca l'interpretazione trentiniana del fascismo nel contesto del complesso itinerario intellettuale, scientifico e morale dell'antico deputato della democrazia sociale destinato ad approdare, proprio in virtù della sua piena intuizione delle trasformazioni avvenute in Europa e in Italia, in rivoluzionario convinto".

Del presente volume esiste un numero limitato di copie.

 

6. Silvio Trentin e la Francia. Saggi e testimonianze, Prefazione di Giannantonio Paladini, Venezia, Marsilio Editori, 1991

"Silvio Trentin è stato l'esponente forse più "europeo" dell'antifascismo italiano tra le due guerre. La sua "radicazione" in terra di Francia, il suo volontario immergersi nelle condizioni di vita, di lavoro, di relazioni, di cultura della Repubblica francese tra il 1926 e il 1943; la sua "riconversione" di studioso, di pensatore politico, di militante e dirigente dal radicalismo democratico degli anni venti al socialismo rivoluzionario dei primi quaranta sono indagate e definite nei saggi di molti degli storici e dei ricercatori che hanno contribuito a collocare Trentin tra i più lucidi critici dello stato fascista, visto come incarnazione del centralismo livellatore e illiberale, e a garantirgli il posto che gli spetta come il più conseguente assertore del federalismo, interno ed esterno, dell'intera storia del pensiero della Resistenza europea.
I tratti dell'uomo Trentin sono illuminati dalle testimonianze di suoi amici e compagni di lotta, francesi e italiani, presenti al convegno parigino del 1985, di cui il volume contiene gli atti".

Del presente volume esiste un numero limitato di copie.

 

Consultazione e prestito sono consentiti per tutte le suddette opere. E' previsto un servizio di riproduzione (Legge 248/2000 sul diritto d'autore).

 

Tesi di laurea

  1. Geninatti Giovanna, L'internazionalismo di "Giustizia e Libertà", Relatore Guido Quazza, Università di Torino, Facoltà di Giurisprudenza, Laurea in Scienze Politiche, Anno Acc. 1960-1961
  2. Rosengarten Frank, Silvio Trentin, italian anti-fascist revolutionary. A Political Biography by Frank Rosengarten, Qeens College of the City University of New York, 1976
  3. Pignot Jean-Pierre, Aspects de la Résistance à Toulouse et dans sa région "Libérer et Fédérer", Mémoire de Maîtrise, Université Toulouse le Mirail, soutenu le 23 novembre 1976
  4. Guerrato Moreno, Silvio Trentin dalla Democrazia sociale all'Unione nazionale, 1919-1926, Relatore Angelo Ventura, Università di Padova, Facoltà di Lettere e Filosofia, Anno Acc. 1976/1977
  5. Sovelli Livio, Silvio Trentin, La crise du droit et de l'etat (Prefazione e traduzione di L. Sovelli), Relatore Giannantonio Paladini, Università Ca' Foscari di Venezia, Facoltà di Lingue e Letterature straniere, Anno Acc.1979/1980
  6. Ricco Celestino, Silvio Trentin, Relatore Giuseppe Ignesti, Università Abruzzese degli Studi "G. D'Annunzio", Teramo, Anno Acc. 1985/1986
  7. Franci Roberto, L'opera giuridica di Silvio Trentin, Relatore Paolo Grossi, Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Giurisprudenza, Anno Acc. 1987/1988
  8. Pignot Jean-Pierre, Des socialistes dans la Résistance: le mouvement "Libérer et Fédérer", Université Toulouse le Mirail, UFR d'Histoire, Histoire de l'art et Archéologie. Diplôme d'étude approfondie...
  9. Arrighi Paul, Silvio Trentin: un destin europeen. Nouvelles questions sur la genèse des conceptions de l'unite europeene à partir de la biographie intellectuelle de Silvio Trentin, Relatore Rèmi Pech, Universitè Toulouse le Mirail, soutenu le 5 octobre 1995
  10. Serafin Pio, Il federalismo di Silvio Trentin. Un profilo giuridico, Relatore Giovanni Cazzetta, Università degli Studi di Ferrara, Facoltà di Giurisprudenza, Anno Acc. 1995/1996
  11. Usinabia Paolo, La Tolosa di Silvio Trentin (1939-1944). Il "Rèseau Bertaux" e "Libèrer et Fèdèrer", Relatore Silvio Lanaro, Università degli Studi di Padova, Facoltà di lettere e Filosofia, Dipartimento di Storia, Anno Acc. 1995/1996
  12. Canino Alessandro, Stato, rivoluzione, federalismo nel pensiero di Silvio Trentin, Relatore Marco Geuna, Università degli studi di Milano, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea in Filosofia, Anno Acc. 1997/1998
  13. Camanzi Simone, Silvio Trentin e il problema del federalismo, Relatore Gustavo Gozzi, Università di Bologna, Facoltà di Scienze politiche, Anno Acc.1998/1999
  14. Matonti Agostino A., Stato e federalismo in Silvio Trentin, Relatrice Bruna Bianchi, Università Cà Foscari di Venezia, Facoltà di Storia, Anno Acc. 1999/2000
  15. Albano Paola, Il pensiero federalista di Silvio Trentin, Relatore Gianfranco Borrelli, Università degli Studi di Napoli "Federico II", Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di Laurea in Filosofia, Anno Acc. 1999-2000
  16. Traverso Massimo, Il socialismo federalista di Silvio Trentin, Relatore Marco Ferrari, Università degli Studi di Genova, Facoltà di Scienze Politiche, Corso di Laurea in Scienze Politiche, Anno Acc. 2001-2002
  17. D'Andrea Pierangelo, Dal Costituzionalismo Liberale al Federalismo Democratico, Relatore Arduino Agnelli, Università di Trieste, Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di laurea in Filosofia, Storia delle Dottrine politiche, Anno Acc. 2001-2002
  18. Matonti Agostino A., Silvio Trentin. Dal giuspositivismo al giusnaturalismo, Relatore prof. Giampietro Berti, Università degli studi di Padova, Facoltà di Scienze Politiche, Anno Acc. 2003-2004
  19. Arrighi Paul, Silvio Trentin, un combat politique en Vénétie, en Gascogne et dans le Midi Toulousain. Du début de son opposition au fascisme à son retour en Italie. (1921-1943), Université de Toulouse Le Mirail UFR d'Histoire, Arts et Archeologie, Thèse de  Doctorat en Histoire, Présentée et soutenue publiquement par Paul Arrighi,  le samedi 12 mars 2005
  20. Sale Pietro, Il federalismo di Silvio Trentin, Relatrice prof.ssa Teresa Massari, Università di Bari, Facoltà di Scienze Politiche, Tesi di Laurea in Storia delle Dottrine Politiche, Anno Acc. 2005-2006

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Fax: 0421 359360 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it