DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ E I CRITERI PER IL RILASCIO DEI PROVVEDIMENTI IN DEROGA PER L’ATTIVITÀ DI CANTIERE FINO AL 20 GIUGNO 2020

Emergenza Covid-19. Autorizzazioni deroghe cantieri ai sensi dell'articolo 6, comma 1, lettera h) della legge n. 447/1995. Procedura semplificata approvata con deliberazione di Giunta Municipale N. 104 DEL 19/05/2020
 

In attuazione alle disposizioni della Deliberazione di Giunta Municipale n. 104 del 19/05/2020, si informano i soggetti interessati che, ai sensi dell’articolo 6 lettera h) della legge 26/10/1995, n. 447, è ammessa deroga ai rumori per le attività di cantiere le cui modalità di svolgimento lavori siano comunicate ai sensi del richiamato provvedimento tramite apposita modulistica, entrambi di seguito riportati. 

Infatti, per agevolare il rilancio del settore edile e favorire la sua ripresa, fino al 20 giugno 2020 i soggetti interessati potranno avvalersi per lo svolgimento delle attività di cantiere in deroga delle seguenti modalità operative:

  1. frequenza settimanale dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle 19:00, il sabato e i prefestivi dalle ore 8:00 alle ore 13:00; 
  2. i limiti di immissione sonora da rispettare sono quelli previsti all’art. 26 del regolamento comunale di tutela dall’inquinamento acustico; 
  3. non sono consentite attività di cantiere in deroga nella fascia oraria dalle 19:00 alle 8:00, fatte salve attività previste in emergenza e non procrastinabili opportunamente documentate.
 

Le deroghe si intendono tacitamente rilasciate alla data di presentazione della comunicazione al protocollo generale del Comune mentre l’incompleta o erronea compilazione della stessa sarà oggetto di richiesta di integrazione dell’ufficio preposto.

L’ammissione alla deroga cantieri, per i soggetti che ne faranno comunicazione, è subordinata al rispetto delle disposizioni vigenti ministeriali per l’emergenza Covid-19 così articolate:

  1. il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 aprile 2020 “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale” che tra le attività economiche ammesse di cui all’allegato 3 annovera la categoria “ingegneria civile”;
  2. il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 14/03/2020 e s.m.i. in attuazione dell’articolo 1, comma 1, numero 9, DPCM 11.3.2020, il cui contenuto è stato integrato in data 24/04/2020.
 

Si invita alla consultazione regolare del sito della Regione Veneto raggiungibile al seguente link https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=4275256 per un aggiornamento costante sui provvedimenti ministeriali e regionali emanati per fare fronte all’emergenza epidemiologica in corso.

L’ufficio Ambiente e Protezione civile resta a disposizione per le informazioni necessarie all’indirizzo ecologia.ambiente@comune.jesolo.ve.it oppure al n. 0421 359381 dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

 
Documenti
 (537.25 KB)CdR_53_15_B - Richiesta di deroga per attività di cantiere fino al 20 giugno 2020-Fase 2 Covid-19 (537.25 KB).
 (4.93 MB)Delibera di Giunta n. 104 del 19 maggio 2020 (4.93 MB).
 (1.11 MB)Regolamento per la tutela dall'inquinamento acustico (1.11 MB).
 

contatti

Dirigente Claudio Vanin
Responsabile Chiara Santarossa
Orario dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13
E-mail ecologia.ambiente@comune.jesolo.ve.it
Telefoni: 0421 359381

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito