DISPOSIZIONI SULLE MODALITÀ E I CRITERI PER IL RILASCIO DEI PROVVEDIMENTI IN DEROGA PER L’ATTIVITÀ DI CANTIERE NEL MESE DI MAGGIO 2020

Emergenza Covid-19. Autorizzazioni deroghe cantieri ai sensi dell'articolo 6, comma 1, lettera h) della legge n. 447/1995. Procedura semplificata approvata con determinazione dirigenziale n. 578 del 29/04/2020.
 

In attuazione alle disposizioni della determina dirigenziale n. 578 del 29/04/2020, si informano i soggetti interessati che, ai sensi dell’articolo 6 lettera h) della legge 26/10/1995, n. 447, è ammessa deroga ai rumori per le attività di cantiere le cui modalità di svolgimento lavori siano comunicate ai sensi del richiamato provvedimento tramite apposita modulistica, entrambi di seguito riportati.

Infatti, per agevolare il rilancio del settore edile e favorire la sua ripresa, nel mese di maggio 2020 i soggetti interessati potranno avvalersi per lo svolgimento delle attività di cantiere in deroga delle seguenti modalità operative:

  1. l’articolazione della frequenza settimanale viene estesa anche al sabato pomeriggio ed alla domenica;
  2. i limiti di immissione sonora da rispettare sono quelli previsti all’art. 26 del regolamento comunale di tutela dall’inquinamento acustico; per il pomeriggio del prefestivo e tutto il festivo si dovranno rispettare i limiti diurni di maggiore tutela del citato articolo;
  3. l’articolazione oraria di cui all’art. 27 del regolamento comunale di tutela dall’inquinamento acustico già riservata al periodo da ottobre ad aprile viene estesa al mese di maggio;
  4. non sono consentite attività di cantiere in deroga nella fascia oraria dalle 20:00 e 7:30, fatte salve attività previste in emergenza e non procrastinabili opportunamente documentate.
 

Le deroghe si intendono tacitamente rilasciate alla data di presentazione della comunicazione al protocollo generale del Comune mentre l’incompleta od erronea compilazione della stessa sarà oggetto di richiesta di integrazione dell’ufficio preposto.

L’ammissione alla deroga cantieri, per i soggetti che ne faranno comunicazione, è subordinata al rispetto delle disposizioni vigenti ministeriali e regionali per l’emergenza Covid-19 così articolate:

  1. per le opere pubbliche come disposto al punto 3. dell’ordinanza regionale n. 42 del 24/04/2020, dalla data di pubblicazione del presente atto fino al 31/05/2020 compreso;
  2. per le attività sul patrimonio edilizio esistente come disposto al punto 4. dell’ordinanza regionale n. 42 del 24/04/2020, dalla data di pubblicazione del presente atto fino al 31/05/2020 compreso;
  3. tutte le altre attività di cui all’elenco 3 del DPCM 26/04/2020, per le quali è prevista la riapertura dal 04/05/2020, fino al 31/05/2020 compreso.
 

L’ufficio Ambiente e Protezione civile resta a disposizione per le informazioni necessarie.

 
Documenti
 (315.47 KB)CdR_53_15_A - Richiesta di deroga per attività di cantierie - fase COVID-19 (315.47 KB).
 (52.54 KB)Determinazione dirigenziale n. 578/2020 (52.54 KB).
 (1.11 MB)Regolamento per la tutela dall'inquinamento acustico (1.11 MB).
 

contatti

Dirigente Claudio Vanin
Responsabile Chiara Santarossa
Orario dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13
E-mail ecologia.ambiente@comune.jesolo.ve.it
Telefoni: 0421 359381

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito