1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale
  3. Menu di Sezione
Stemma Comune di Jesolo
 

Contenuto della pagina

COVID-19: DISPOSIZIONI, RACCOMANDAZIONI E FAQ

 
 
 

Avvisi ed informazioni aggiornate costantemente per i cittadini, le imprese e le attività economiche


Il messaggio è chiaro
: tutti devono fare la propria parte per sostenere lo sforzo del Paese nel contenimento della diffusione del nuovo coronavirus e concorrere così alla tutela della salute di tutte le persone. Con queste motivazioni e richiamando al senso di responsabilità personale, l’amministrazione ha recepito le disposizioni contenute nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, che avranno valore fino al prossimo 3 aprile 2020.
Anche a Jesolo quindi valgono le prescrizioni indicate nel testo del Governo.

 
  1. Disposizioni alla cittadinanza
  2. Raccomandazioni igieniche
  3. Corretto utilizzo delle mascherine
  4. Consegna dei farmaci a domicilio
  5. Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo
  6. Domande frequenti sulle disposizioni dell'Agenzia delle Entrate
  7. Vedi anche...
 

Disposizioni alla cittadinanza come da DPCM 11 marzo 2020 e successivi

Le disposizioni elencate potranno essere aggiornate a seguito di nuove indicazioni da parte della autorità competenti.

Visto il DPCM dell’11 marzo 2020 e, in attesa di ricevere circolari interpretative del provvedimento da parte del Prefetto e degli organi competenti, si riassumono di seguito le disposizioni da seguire fino al prossimo 13 aprile 2020, salvo successive modifiche:

 
  • limitare gli spostamenti dalla propria abitazione solo per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute; in caso di infezioni respiratorie o febbre superiore a 37.5° rimanere a casa e contattare il proprio medico curante;
  • per persone sottoposte a quarantena o risultate positive al virus vige il divieto assoluto di spostamento dalla propria abitazione;
  • in tutti i seguenti luoghi: cinema, teatri, scuole di ballo, sale gioco e scommesse, sale bingo e discoteche è sospesa ogni attività;
  • le attività di palestra, centri sportivi, piscine, centri benessere, centri culturali, centri sociali, centri ricreativi (centri anziani, centri giovani, centri sollievo, biblioteca e centri culturali) sono sospese;
  • le attività didattiche di ogni ordine e grado e i servizi educativi per l’infanzia sono sospesi, con le prescrizioni di cui al decreto su citato;
  • le cerimonie religiose e civili sono sospese. I luoghi di culto rimangono aperti con il rispetto della distanza di 1 metro e a condizione di evitare assembramenti;
  • il cimitero comunale viene chiuso. Sono comunque garantiti i servizi previsti dall'ordinanza del Sindaco n. 5 del 13 marzo 2020 più sotto pubblicata;
  • dal 23 marzo fino al 13 aprile gli uffici comunali sono chiusi al pubblico. È possibile utilizzare i seguenti contatti telefonici o e-mail
  • gli uffici pubblici restano aperti, privilegiando al massimo il lavoro agile. Si invita ad accedervi solo per comprovata necessità e previo appuntamento telefonico.
 

Attività Produttive

Ai titolari di attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità l'Amministrazione comunale rivolge l'invito, nei limiti delle possibilità e disponibilità lavorative, a garantire l’apertura delle attività nell’orario più ampio possibile, anche con orario “continuato”. Si chiede inoltre di pubblicizzare il più possibile sui social e nei siti internet gli orari eventualmente modificati e il servizio di consegna a domicilio dei prodotti in modo tale che i cittadini vengano informati tempestivamente.

Visto il DPCM dell’11 marzo 2020 e, in attesa di ricevere circolari interpretative del provvedimento da parte del Prefetto e degli organi competenti, si riassumono di seguito le disposizioni da seguire dal 12 marzo 2020 fino al prossimo 13 aprile 2020, salvo successive modifiche: 

 

sono SOSPESE:
** - attività commerciali;
** - attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, pub, gelaterie, pasticcerie);
** - attività dei servizi alla persona (parrucchieri, barbieri, estetisti)
sono CHIUSI:
** - mercati - compresi quelli con attività di vendita di generi alimentari. I mercati sono sospesi fino al 3 aprile 2020
rimangono APERTI:
** - attività vendita di generi alimentari;
** - attività di vendita di generi di prima necessità (elenco allegato 1 al decreto);
** - edicole;
** - tabaccai;
** - farmacie e parafarmacie;
** - mense (purché garantiscano distanza di un metro tra le persone);
** - ristorazione solo con consegna a domicilio;
** - servizi bancari, finanziari e assicurativi;
** - attività agricole e zootecniche di trasformazione agro-alimentare;
** - attività di somministrazione di alimenti e bevande in aree di servizio stradale e autostradale;
** - lavanderie e attività indicate nell'allegato 2 al decreto.

 

Per le attività che non rispettano le disposizioni indicate è prevista la sospensione dell’attività. Inoltre, salvo che il fatto non costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al decreto è punito ai sensi dell’art. 650 del codice penale.

Il sindaco
Valerio Zoggia

 

Uffici Comunali

Si raccomanda di recarsi presso gli uffici comunali solo in caso di necessità e previo appuntamento

 
Torna ad inizio pagina.
 

Raccomandazioni igieniche

Si ricordano  le principali raccomandazioni igieniche, valide per tutti i cittadini, per il contenimento della diffusione del virus:
- Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol
- Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute
- Coprirsi bocca e naso se starnutisci o tossici
- Pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol
- Qualora non necessario evitare luoghi chiusi e di grande aggregazione

 
Torna ad inizio pagina.
 

Corretto utilizzo delle mascherine

 
Torna ad inizio pagina.
 

Consegna dei farmaci a domicilio

Croce Rossa Italiana, Federfarma e Assofarm hanno attivato un sevizio gratuito di consegna farmaci a domicilio a favore delle persone vulnerabili. Per richiedere il servizio contattare il numero verde 800 065510, disponibile h24 e sette giorni su sette.

 
Torna ad inizio pagina.
 

Domande frequenti sulle misure adottate dal Governo con il DPCM dell'11 marzo 2020

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato le indicazioni da seguire a seguito dell'entrata in vigore del decreto #IoRestoaCasa. Le risposte alle tante domande coprono vari ambiti della vita quotidiana: si consiglia la consultazione per contribuire a limitare l'emergenza sanitaria.

 
Torna ad inizio pagina.
 

Domande frequenti sulle disposizioni dell'Agenzia delle Entrate

Agenzia delle Entrate - Riscossione
Decreto Legge n. 18/2020 Frequently Asked Questions

 
Torna ad inizio pagina.
 

Vedi anche

 
Torna ad inizio pagina.
 
 

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it