1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Contenuto della pagina

CONTRIBUTO REGIONALE BUONO LIBRI E CONTENUTI DIDATTICI ALTERNATIVI ANNO SCOLASTICO FORMATIVO 2017-2018

 

La Regione Veneto ha approvato per l’anno scolastico-formativo 2017-2018 il bando per il contributo buono libri e contenuti didattici alternativi


 

Il contributo viene concesso alle ragazze e ai ragazzi residenti nella Regione Veneto, che frequentano 
- Istituzioni scolastiche secondarie di I e II grado, statali, paritarie, non paritarie (incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”);
- Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto, che svolgono i percorsi triennali o quadriennali di istruzione e formazione professionale, e che non ottengono dalla Regione il rimborso delle spese per i libri di testo forniti agli studenti

Spese ammesse

  • libri di testo indicati dalle scuole per l'anno 2017-2018, nell'ambito dei programmi di studio da svolgere
  • dotazioni tecnologiche (ad esempio: personal computer, tablet, lettori di libri digitali), solo per gli studenti che rientrano nell'obbligo scolastico, e fino ad un massimo di 100 euro

È esclusa la spesa per l'acquisto dei dizionari.

Qualora al momento della presentazione della domanda il richiedente avesse già ottenuto altri contributi  per il medesimo tipo di spesa, dovrà indicare la spesa sostenuta al netto dei contributi già ottenuti

 

Requisiti di reddito - ISEE 2017

  • Fascia 1: da € 0 a € 10.632,94 – contributo concesso fino al 100% della spesa, compatibilmente con le risorse disponibili
  • Fascia 2: da € 10.632,95 a € 18.000,00 – contributo concesso in proporzione alle risorse disponibili
 

Chi può presentare la domanda

Il contributo può essere richiesto da uno dei genitori, dal tutore o dallo studente stesso se maggiorenne.

 

Quando e come presentare la domanda

Dal 16 settembre al 16 ottobre 2017 il richiedente è tenuto a compilare ed inviare esclusivamente via web la Domanda del contributo dal sito:

 
 

Dopo aver inviato la domanda via web il richiedente, entro le ore 12 del 16 ottobre 2017, deve presentare all'ufficio protocollo del Comune oppure inviare tramite fax, raccomandata, e-mail o PEC:

  • numero identificativo della domanda, ricevuto dalla procedura web
  • documento valido di identità o riconoscimento del richiedente
  • se il richiedente non ha cittadinanza comunitaria: titolo di soggiorno valido
  • documentazione giustificativa della spesa sostenuta
 

Importante: dopo la compilazione online, è necessario consegnare al Comune di Jesolo il modulo che segue


 

Chi non ha collegamento ad internet può rivolgersi a:

Comune di Jesolo
Postazione Internet pubblica presso Ufficio Relazioni con il
Pubblico
Piano terra
Orario: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30
Si consiglia di prenotare la postazione
Telefono 0421 359111

 

Comune di Jesolo
Ufficio Relazioni con il Pubblico - Con assistenza all'inserimento dei dati
Piano terra
Orario: martedì e giovedì dalle 15 alle 17.30 - su appuntamento
telefono 0421 359111
 

 
 

Per approfondire

 
 

contatti

Dirigente Giulia Scarangella
Responsabile
Stefania Rossignoli
Referente Paola Fontana, paola.fontana@comune.jesolo.ve.it
Indirizzo Municipio via S. Antonio 11 (2° piano)
Orario lunedì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00 
Telefono 0421 359186
Fax 0421 359183
E-mail politiche.sociali@comune.jesolo.ve.it

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Fax: 0421 359360 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it