1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Contenuto della pagina

TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI - TASI

 

contatti

Dirigente Massimo Ambrosin
Responsabile Cristina Carpenedo
Indirizzo Municipio via S. Antonio 11 (2° piano)
Per informazioni sul pagamento IMU/TASI
Telefono 0421 359212 - 213 - 215
Fax 0421 359212
E-mail imu@comune.jesolo.ve.it

 
 

Il servizio, ad accesso libero, già personalizzato con le aliquote TASI applicate dal Comune per le diverse tipologie di immobili, richiede l’ inserimento dei dati anagrafici e dei dati degli immobili (rendita catastale, percentuale di possesso, mesi di possesso, ecc.).

Il calcolo considera già la divisione del tributo nella misura del 70% per i proprietari e del 30% per gli occupanti/conduttori/locatario, non deve essere digitata manualmente
Sulla base delle leggi e dei regolamenti per la disciplina dell’imposta, le regole per la Tasi degli immobili siti nel Comune di Jesolo, sono le seguenti:


  • Non si applica sull’abitazione principale in quanto esclusa;
  • Non si applica sulle unità abitative a disposizione (seconde case), anche se locate;
  • Non si applica sulle aree fabbricabili;
  • Si applica nella misura base dell’1 per mille alle unità immobiliari destinate alle attività e insediamenti produttivi e commerciali in genere;
  • Si applica nella misura base dell’1 per mille sui fabbricati rurali ad uso strumentale;
  • Si applica nella misura del 2,5 per mille sui fabbricati merce (Fabbricati invenduti dalle imprese di costruzione e non locati).
 
 
AGEVOLAZIONI IN VIGORE DALL’ANNO 2017

A partire dal 1° gennaio 2017 l'Amministrazione comunale ha stabilito che la Tasi non è dovuta per il proprietario e per l’occupante/conduttore/locatario esclusivamente per gli immobili destinati ad attività di commercio al dettaglio che, dalla data del 01/01/2015, risultano sfitti o di nuova costruzione dove l’attività di commercio sarà il primo occupante compresi nell’area identificata come “Commercio della tradizione”

Modello dichiarazione 

 
Chi paga la TASI

La TASI è dovuta da chiunque possieda, a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione o superficie, o detenga a qualsiasi titolo (locazione, comodato, affitto) fabbricati ed aree edificabili, ad esclusione dei terreni agricoli e dell’abitazione principale, come definiti ai fini dell'imposta municipale (IMU), con esclusione di quelle classificate nelle categorie catastali A1, A8, A9.
In caso di più possessori o più detentori, essi sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria. Conseguentemente l’obbligazione è la medesima per tutti gli obbligati solidali ed è calcolata sulla medesima fattispecie imponibile (stessa aliquota) determinata dalla destinazione/utilizzo dell’immobile.
Possessore e detentore sono titolari di due distinte e autonome obbligazioni tributarie.

Tuttavia, in base al vigente regolamento comunale IUC, sono ammessi pagamenti divisi, calcolati sulla percentuale della quota di possesso, fermo restando comunque la responsabilità solidale.
In caso di locazione finanziaria, la TASI è dovuta dal locatario a decorrere dalla data di stipulazione e per tutta la durata del contratto; per durata del contratto di locazione finanziaria deve intendersi il periodo intercorrente dalla data di stipulazione alla data di riconsegna del bene al locatore, comprovata dal verbale di consegna.
In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta soltanto dal possessore degli immobili a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.

Nel caso di locali in multiproprietà e di centri commerciali integrati, il soggetto che gestisce i servizi comuni è responsabile del versamento della TASI dovuta per i locali di uso comune e per quelli in uso esclusivo a singoli possessori o detentori, fermi restando in capo a quest’ultimi gli altri diritti o obblighi derivanti dal rapporto tributario riguardante i locali ad uso esclusivo.
Nell’ipotesi di immobile occupato da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sullo stesso, sono tenuti al pagamento della TASI entrambi i soggetti nella seguente misura:

  • 70% da parte del possessore (proprietario/usufruttuario, ecc.);
  • 30% da parte dell’occupante (inquilino/conduttore/comodatario).
 
Ipotesi possessore e detentore
 
Aliquote e detrazioni
 
 
Servizio Calcolo TASI Jesolo 2017

È un servizio di supporto e assistenza al contribuente nel calcolo dell’imposta da versare.
È possibile:

  • 160 per i fabbricati del gruppo catastale A e delle categorie C/2, C/6 e C/7;
  • 140 per i fabbricati delle categorie B, C/3, C/4 e C/5;
  •   80 per i gruppi A/10 e D/5;
  •   65 per la categoria D;
  •   55 per la categoria C/1.

È un servizio di supporto e assistenza al contribuente nel calcolo dell’imposta da versare.
È possibile:

  • Fissare appuntamento telefonico ai seguenti numeri: 0421359213 - 215
  • Parlare con gli operatori dell’ufficio: 0421359213 - 215 - 224 - 225
  • Inviare richiesta di assistenza:
    1. tramite mail all’indirizzo: imu@comune.jesolo.ve.it con allegato documento di identità valido del richiedente in formato pdf;
    2. tramite pec all'indirizzo comune.jesolo@legalmail.it;
    3. tramite fax con allegato documento di identità valido del richiedente: 0421359212.

Si precisa che le richieste di calcolo devono essere presentate direttamente dall'interessato o da altra persona munita di delega specifica del soggetto tenuto al versamento con allegato documento di identità valido.

La Sede Municipale dell’Ufficio tributi si trova in Via Sant’Antonio N. 11 - 2° Piano.

Scadenze pagamento per l’anno 2017

Per l'anno 2017 il pagamento della TASI deve essere effettuato:

  • entro il 16 giugno con versamento della prima rata in acconto in misura pari al 50% del tributo dovuto applicando le aliquote e le detrazioni stabilite dal Comune.
  • entro il 16 dicembre versando il saldo dell'imposta complessivamente dovuta per l'intero anno con conguaglio sulla prima rata.

Il versamento non deve essere eseguito quando l’imposta annuale dovuta è inferiore a euro 10,00.

 
Modalità di pagamento

Il pagamento può essere effettuato mediante l’utilizzo di MODELLO F24, approvato con Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate. Per i titolari di partita IVA il versamento può essere effettuato solo con modalità telematica. Per gli altri contribuenti, il versamento può essere effettuato in Banca, in Posta e presso tutti i soggetti abilitati all'incasso del MODELLO F24.

I codici tributo da utilizzare per il versamento tramite modello F24 sono i seguenti:

3959 “TASI - tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale”;
3961 “TASI - tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati”.

 
 

E’ possibile la consultazione del Modello F24 e delle istruzioni per la compilazione cliccando sul link dell’Agenzia delle Entrate:

 
Arrotondamenti

Il pagamento deve essere effettuato con arrotondamento all’euro per difetto se la frazione è pari o inferiore a 49 centesimi e per eccesso se è superiore a detto importo.

Pagamento dall'estero

Per i contribuenti non residenti nel territorio dello Stato il versamento può essere effettuato tramite il servizio telematico Internet.
A tal fine è necessario essere titolari di un codice PIN e di un conto corrente presso una delle banche convenzionate con l'Agenzia delle Entrate, il cui elenco aggiornato è disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.it, o presso le Poste Italiane S.P.A.

Nel caso in cui non sia possibile utilizzare il modello F24, il contribuente deve effettuare un bonifico bancario internazionale con le seguenti modalità:

Comune di Jesolo - Servizio Tesoreria
Coordinate bancarie internazionali
Intesa Sanpaolo
IBAN: IT48 E030 6936 2831 0000 0046 225
BIC: BCITITMM

Come causale del versamento devono essere indicati:

codice fiscale o la partita iva del contribuente o, in mancanza, il codice di identificazione fiscale rilasciato dallo Stato estero di residenza (se posseduto);

la sigla “IMU”, il nome del Comune ove sono ubicati gli immobili e i relativi codici tributo indicati nella sezione modalità di pagamento di questa scheda;

l'annualità di riferimento;

l'indicazione “Acconto” o “Saldo” nel caso di pagamento in due rate o “Acconto” e “Saldo” nel caso di pagamento in unica soluzione.

 
Dichiarazione

La dichiarazione va presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o sono intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione dell’imposta.

La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta.

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 30/10/2012 ha approvato il modello di dichiarazione IMU, con le relative istruzioni, da utilizzare, a decorrere dall'anno di imposta 2012, nei casi espressamente indicati nelle stesse istruzioni.

I modelli sono disponibili sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze www.finanze.gov.it in versione PDF editabile e possono essere utilizzati, purché vengano rispettate in fase di stampa le caratteristiche tecniche stabilite dal citato decreto.

La dichiarazione può essere presentata anche in via telematica, secondo le modalità approvate con apposito decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Gli enti non commerciali, ai fini dell’esenzione, ai sensi dell’art. 91-bis del D.L. n. 1/2012 convertito in legge n. 27/2012, presentano la dichiarazione IMU/TASI ENC esclusivamente in via telematica, sulla base del modello e relative istruzioni approvati con Decreto Ministeriale del 26 giugno 2014.

Vanno indicati distintamente gli immobili per i quali è dovuta l’IMU e la TASI e gli immobili per i quali l’esenzione si applica in proporzione all’utilizzo non commerciale.

Il modello della dichiarazione IMU e le relative istruzioni per la compilazione:

 
Normativa di riferimento

Legge N. 208/2015



Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Fax: 0421 359360 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it