1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
 

Contenuto della pagina

SCULTURE DI SABBIA 2015

La mostra è prorogata fino al 13 settembre

 
 

La Mostra di sculture di Sabbia è visibile al pubblico fino al 13 settembre 2015 nella location di piazza Brescia, ed ha come tema Il Centenario della Grande Guerra.

Il tema di quest'anno prevede la ricostruzione, grazie alla sabbia dolomitica del litorale jesolano, dei momenti storici accaduti durante il primo conflitto Mondiale per ricordare quanti hanno vissuto questa tragica guerra rinominata, purtroppo, come la Grande Guerra.

In piazza Brescia, dove si erge anche il mezzo busto di Andrea Bafile, dall'1 al 10 luglio vengono allestite 10 statue di sabbia: 9 aventi come tema la Grande Guerra ed una dedicata al terremoto in Nepal che sarà uno dei progetti benefici sostenuti dal prossimo Sand Nativity.

Gli scultori che si occupano delle opere sono una squadra formata dai massimi esponenti artistici del mondo della scolpitura della sabbia, guidata dal direttore artistico americano Richard Varano, nome ormai imprescindibile del festival jesolano.

Il lavoro degli scultori è supportato da una squadra di 8 ragazzi del Liceo Artistico Statale M. Guggenheim di Venezia guidati dal prof. Lorusso Marco e coordinati dalla jesolana Elena Lana.

 
La squadra di scultori:
  • Direttore Richard Varano
  • Damon Farmer: artista del Kentucky le cui opera hanno deliziato il pubblico di tutto il Mondo. Da alcuni anni a Jesolo oltre a scolpire è l’autore delle scenografie prospettiche del presepe di sabbia.
  • Baldrick (Richard) Buckle: artista e scultore inglese di nascita, residente in Olanda, ama realizzare opere ironiche.
  • Ilya Filimontsev: dopo gli studi artistici a Mosca, Ilya è diventato un designer di gioielli. Contemporaneamente si è specializzato nella scolpitura del ghiaccio. Ha lasciato il lavoro da gioielliere per dedicarsi allo studio della scolpitura al Moscow State Academic Art Institute of Surikov diventando oggi uno degli artisti della sabbia più richiesti al mondo.
  • Susanne Ruseler: al college ha studiato biologia, ma fin da subito ha capito che la sua vera passione era la scolpitura. Questa talentuosa artista di Rotterdam, è in grado di scolpire qualsiasi tipo di oggetto o persona di qualsia dimensione.
  • Pavel Mylnikov: è riconosciuta da tutti la sua bravura, espressa nella bellissima statua del Papa Giovanni Paolo II che accoglieva i visitatori all’entrata del Presepe di sabbia edizione 2006. Il russo è stato 5 volte campione del mondo della scolpitura della sabbia ed 11 volte vincitore dell’International and Russian competitions of sand sculpture.
  • Nikolay Torkhov: laureatosi al Moscow State Academic Institute, Nikolay è membro del National Youth Exhibitions che promuove l’arte di giovani artisti. Nell’edizione di quest’inverno Nikolay è riuscito ad imprimere sulla sabbia una stanca Maria incinta, carica di pathos.
 

L'apertura dell'angolo gadgets è la seguente: 9 .30 - 12.30; 17.30 - 22

 
Eventi collaterali
 
Sculture di sabbia 2015 - Grandi le donne nella grande guerra
clicca per ingrandire

Grandi le donne nella Grande guerra:domenica 2 agosto alle 21 - all’interno del giardino di piazza Brescia i lettori volontari della biblioteca civica di Jesolo daranno voce alle donne che hanno partecipato al farsi della storia.
Le letture saranno accompagnate da canti popolari del coro Vox feminae di Passarella.

 
 

Inizio spettacoli ore 21 sempre in piazza Brescia.
Ingresso libero

 

Due spettacoli teatrali sul tema della Grande Guerra completano la ricostruzione di questo momento storico:

clicca per ingrandire

martedì 28 luglio - Il Piave mormorava - con Giovanni Giusto. Il dramma della guerra e un accorato appello di pace: questi gli argomenti al centro de “Il Piave mormorava”, straordinaria rappresentazione incentrata sul fiume Piave, testimone delle drammatiche vicende della Prima Guerra Mondiale.

 
 
 

sabato 11 luglio - Lettere dal Fronte - reading letterario - con Giovanna Digito e Coro Monte Peralba. La ricerca epistolare di Giovanna Digito spazia nella drammaticità del conflitto ma mostra anche aspetti poco raccontati ed aneddoti che trovano incredibilmente spazio per un sorriso; lo straordinario coro Monte Peralba accompagna Giovanna con i canti che hanno segnato quell'epoca tragica.

 
 
 
Come raggiungere la Mostra di sculture di sabbia con i mezzi di trasporto pubblico
 
 
 

Fonte: Ufficio comunicazione del Comune di Jesolo
e-mail comunicazione@comune.jesolo.ve.it

Comune di Jesolo
via Sant'Antonio 11, 30016 Jesolo (VE) - P.I./C.F. 00608720272
Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0421 359111 - Fax: 0421 359360 - Email: comunicazione@comune.jesolo.ve.it -
PEC: comune.jesolo@legalmail.it